Kurt Busiek – George Pérez, Avengers Vol. 1: Giustizia Suprema, cartonato, 432 pagg., Panini Comics Italia 2015, € 34,00

AvengersC’era una volta la grande Marvel. Quella dei grandi autori e dei cicli leggendari da tramandarsi ad imperitura memoria. Questo volume raccoglie uno di questi pilastri: è dedicato ai mitici Avengers di Busiek & Pérez, e raccoglie i primi quindici episodi (più il crossover con lo Squadrone Supremo) della terza collana dedicata ai Vendicatori, uscita oltreoceano a partire dal 1998.

Si tratta di un ciclo di storie (34 in tutto, di cui 4 non disegnate da Pérez) che è entrato di diritto nel gotha del fumetto mondiale. Nata per celebrare la grandeur del più potente supergruppo dell’universo Marvel, la serie nasce all’epoca de Il Ritorno degli Eroi, e fa parte (unitamente a Fantastici Quattro, Capitan America, Iron Man e Thor) di quel ciclo nato dopo il termine del maxi evento La Rinascita degli Eroi, che rilanciò sul finire degli anni Novanta alcuni personaggi storici della Casa delle Idee da tempo in crisi di vendite (commercialmente fu un’ottima operazione, qualitativamente un po’ meno… ma questa è un’altra storia!). Ovviamente, per un rilancio in grande stile servivano grandi nomi, ed eccoli serviti: ai testi Kurt Busiek, assoluto tuttologo dei mondo “vendicativo” e acclamatissimo autore di collane e mini cult degli anni Ottanta e Novanta (Marvels, Thunderbolts, JLA, Astro City, giusto per citarne alcuni). Ai disegni una leggenda vivente dei comics: George Pérez, il cui nome è indissolubilmente legato a serie storiche di casa DC (tra cui Wonder Woman e Titans, senza dimenticare Crisis) e Marvel (Vendicatori e Inumani).

Un parterre de rois per una delle più importanti e longeve serie di casa Marvel, già da qualche tempo in calo qualitativo ma dalle fortissime potenzialità: potenzialità che i due autori sfruttano appieno, attingendo a piene mani dal passato dei Vendicatori, di cui Busiek è espertissimo, creando saghe mai banali stracolme di sottotrame degne del miglior Beautiful. Con i disegni di Pérez, così perfetti anche nei minimi dettagli, a rendere ancor più giustizia al lavoro dello scrittore di Boston.

Classic-VendicatoriIn questo primo tomo troviamo i nostri eroi intenti a riorganizzarsi, dopo che i membri storici del team sono stati creduti morti per mano di Onslaught per circa un anno. Il primo problema da affrontare è quello del sovrannumero di effettivi (il gruppo, tra membri attivi, onorari e riserve, comprende quasi tutto l’universo Marvel!): ma non ci sarà troppo tempo ne’ per fare valutazioni, ne’ tantomeno per celebrare il ritorno dei nostri… i nemici incombono! Tantissimi saranno i temi trattati dai due autori in questo: dall’alcoolismo di Carol Danvers (la ex Miss Marvel, che qui si fa chiamare Warbird) fino alla discriminazione razziale, passando per le storie d’amore più o meno tormentate (si risolverà il triangolo VisioneScarletWonder Man?), gli addii repentini di membri storici e gli arrivi di nuove leve.

Un volume è decisamente consigliato a tutti coloro che amano l’universo Marvel più classico, magari “soffrendo” buona parte delle storie di oggi. Nonostante siano passati quasi 18 anni, il ciclo Busiek-Perez non ha perso una briciola di quell’epicità che aveva ai tempi in cui uscì. Leggere per credere.

(Roberto Orzetti)

P.S. Unico neo di questo balenottero è il prezzo, non proibitivo ma comunque altino (più di due euro a storia, conti alla mano) per le nostre già martoriate tasche. Ma noi di Sbam!, sempre attenti al portafoglio del lettore (e del resto la nostra venerata rivista, di cui da poco è uscito il  numero 19 pronto da scaricare, è gratis!), abbiamo la soluzione che fa per voi: l’intero ciclo di Busiek e Perez è stato pubblicato infatti su Iron Man e I Vendicatori (Marvel Italia) numeri 32/64 (oltre che sullo speciale Il Ritorno degli Eroi: La Vendetta dei Kree e su Wiz 42), tutti albi reperibili agevolmente in fiere e mercatini a meno di un euro l’uno. Con circa lo stesso valore di questo volume avrete quindi la possibilità di leggere TUTTO il ciclo (e i vari fill-in, comunque di buona fattura), unitamente alle storie del nuovo Iron Man firmate sempre dal nostro Busiek. Poi non dite che non ve l’avevamo detto!