DjangoZorro-coverAÈ una delle novità più attese dell’ultima parte dell’anno, quella approdata mercoledì 12 novembre nelle fumetterie d’oltreoceano.
Attesa per diversi ordini di motivi. Tanto per cominciare, si tratta del primo (unico?) crossover tra un eroe classico della letteratura americana e il protagonista di un film contemporaneo. Inoltre, è il primo fumetto con cui uno dei registi più amati degli ultimi anni (Quentin Tarantino) racconta il sequel di una delle sue pellicole più popolari. E, come se non bastasse, lo fa affiancato da una superstar assoluta del comicdom internazionale, lo scrittore Matt Wagner.
Come molti di voi avranno già capito, stiamo parlando del primo numero (di sei) della miniserie Django/Zorro, il seguito ufficiale di Django Unchained pubblicato sotto la duplice etichetta della Dynamite Entertainment e della Vertigo, la linea “adulta” di casa DC.
DjangoZorro-coverBAmbientato diversi anni dopo la fine del film, il fumetto vede Django che, lasciata la moglie a Chicago, prosegue la propria attività di cacciatore di taglie. Mentre vaga sulle tracce di delinquenti da catturare, si imbatte nientepopodimeno che in Diego de la Vega, alias Zorro, e ne diventa la guardia del corpo. Non passa molto, e la “strana coppia” si ritrova coinvolta nella liberazione di alcuni poveracci, tenuti in condizioni di semi-schiavitù…
I disegni sono di Esteve Polls, la cover del primo numero è firmata da Jae Lee, mentre la variant è opera dell’italiano Francesco Francavilla (la vedete nella seconda immagine).

(12/11/2014)