sonny-samboEvviva evviva, il fumetto umoristico è ancora tra noi! Anzi: sono ancora tra noi proprio i bambini terribili, quel genere di personaggi che è stato la culla del Fumetto stesso, inteso come genere letterario. Fu un bambino, infatti, il primissimo personaggio riconosciuto come “Comic”, Yellow Kid, e bambini sono Little Nemo, Charlie Brown, Mafalda, Calvin
E ragazzotti sono anche Sonny e Sambo. Anzi, no. Solo Sonny. Sì, perché Sambo è un fanciullo anche lui, ma non proprio. È “solo” l’ombra dello stesso ragazzino di prima, di Sonny, la sua coscienza, il suo angelo custode, la sua parte carina ed educata che non manca di fargli notare la “retta via”, che gli piaccia o no. Chiaro? No?
Eppure è semplicissimo: Sonny è un classico quattordicenne: va a scuola, ha degli amici, è ribelle quanto basta, comincia a sbirciare le ragazzine. Sambo lo segue come un’ombra, è il suo amico immaginario, è la sua coscienza, il suo “io” interiore. Del tutto uguale a lui (a parte il fatto che è sempre pettinato e laccatino) è sempre con lui e gli fa da contraltare in tutte le sue riflessioni. Nessun altro può vederlo, ma lui è sempre lì, vocina nelle orecchie di Sonny, pronto a dargli consigli (non sempre richiesti) d’ogni tipo, da come abbordare una ragazza a come proporsi all’insegnante a come rispondere alla mamma.
Attorno a lui (loro), gira un microcosmo di altri ragazzi: da Bongo, l’amico grasso e grosso, non proprio sveglissimo, a Sam, il più infantile; da Leo Stecchino, il prepotente del quartiere attorniato dalla sua banda, a Emily, la dolce vicina di casa  cui Sonny guarda con desiderio e maldestra curiosità, come per altro fa – al pari dei suoi amici – con tutte le altre ragazzine. In più, ci sono ovviamente i suoi genitori e la temutissima insegnante.
L’idea del personaggio è di Andrea Laprovitera, autore di tutti i testi, con i quali riesce a inserirsi molto bene nel solco della tradizione dei ragazzini terribili di cui parlavamo sopra. Tradizione seguita anche dal tratto umoristico, moderno e divertente di Vanni Milli, con le chine di Pamela Poggiali e i colori di Chiara Fabbri Colabich e Cristina Toniolo.
Già pubblicato in Francia con Le Editions Clair de Lune, Sonny & Sambo ha dallo scorso anno la sua versione in lingua italiana (48 pp a colori, chf 13,00), grazie a Uchronia Comics.

(Domenico Marinelli • 07/10/2014)