arte_luglio_14Proprio così: Popeye sulla copertina della rivista Arte. Capita con il numero in edicola questo mese di luglio 2014 (nr. 491, Editoriale Giorgio Mondadori, € 5,00). Ma non stiamo (purtroppo) parlando di un riconoscimento all’opera di Elzie Crisler Segar o di Bud Sagendorf, bensì a quella di Jeff Koons, autore neo-pop (almeno così lo definiscono gli esperti del ramo) che va per la maggiore.
Ben noto al grande pubblico anche in quanto ex-marito di Ilona “Cicciolina” Staller, Koons è attualmente protagonista di una grande mostra personale al Whitney Museum American Art di New York.
Tra le sue opere più celebri, Balloon Dog (la riproduzione di un cane di quelli fatti coi palloncini dai clown nei parchi), Banality (un ritratto di Michael Jackson con uno scimpanzè) o anche – venendo al mondo della Nona Arte – Pink Panther (un busto di donna nuda che tiene in braccio la mitica Pantera Rosa) e il Popeye di cui parlavamo.
Ebbene, questo Braccio di Ferro è stato acquistato da un magnate di Las Vegas per 28 milioni di dollari! Cifra che farà rivoltare nella tomba il grande Segar, ma che pure non è il “record” di Koons: Ballon Dog, ad esempio, ha infatti raggiunto la quotazione di 58,4 milioni di biglietti verdi…
La sublime forza del cattivo gusto” titola Arte. Che Michelangelo ci perdoni.

(21/07/2014)

Post correlati