sbam_RealLifeLondon International High School. Non potrebbero essere più diverse tre loro, queste tre ragazze. Tanto Amber Lee Thompson se la tira, convinta di avercela solo lei, altrettanto Alice Keats è romantica e trasognata, tutta presa a cercare il suo principe, e così Andrea Tanaka è ipertecnologica e studiosa, insomma, la solita secchiona. Sono così diverse da non potersi proprio sopportare a vicenda. E invece la preside le sbatte tutte e tre in biblioteca per punizione, a riordinare cataste di libri. E – quel che è peggio – senza smartphone! Oh cielo, tre interi pomeriggi sconnesse da Real Life, il social cui tutti, ma proprio tutti, DEVONO essere perennemente online? Se non sei online, non è una tragedia: semplicemente, NON ESISTI!
Un brutto casino, senza via d’uscita. In verità, in biblioteca un computer collegato c’è, ma impossibile loggarsi, la preside le scoprirebbe subito. Molto meglio creare un nuovo account, quello di un ragazzo che non esiste, il ragazzo ideale, il ragazzo che ciascuna delle tre vorrebbe avere… Mamma mia quanto è figo “il nostro” Thomas Anderson!…
Proposto da Disney nella linea Panini Magazines (nr. 1, giugno 2014, 64 pp a colori, € 2,50), opera di Alessandro Ferrari (testi) e Alberto Zanon (disegni), Real Life è un fumetto chiaramente rivolto alle ragazze più giovani e molto ben confezionato, sia dal punto di vista dei disegni (godibilissime le “manghine” che saltano fuori di tanto in tanto a raffigurare lo stato d’animo delle protagoniste) che dei testi, con una trama lineare, ma con la giusta dose di tensione e mistero. Le tre “personagge” sono ovviamente studiate apposta per permettere alle lettrici di immedesimarsi nell’una o nell’altra, o di vedere in ciascuna di esse l’amica o la rivale di sempre, tanto che a fine fascicolo c’è anche il test per capire “come ti comporti nel mondo reale? Scopri se sei come @Amber, @Alice o @Andrea in #realLIFE“.

(Matteo Giuli • 03/06/2014)