sbam_superg_jaybirdRitratti di famiglia che raccontano una storia non detta, dove i protagonisti – pennuti antropomorfi di cui Jaybird sembra essere l’ultimo rampollo sopravvissuto – parlano più con le immagini (e l’inquietante immaginario che queste suscitano) che attraverso le parole stesse, ridotte a poche righe di testo.
Un numero speciale, dunque, per foliazione (132 pagine) e contenuti, per l’edizione di maggio di SuperG (nr. 5, Periodici San Paolo, € 3,90), dedicata interamente a Jaybird, nuovo graphic novel dalle tinte thrilling inedito in Italia. Speciale anche per le modalità in cui è proposto: un breve questionario introduce alla lettura e alla riflessione sui temi suggeriti dal racconto che chiude, nelle ultime pagine del numero, con la pubblicazione dei contributi di alcuni lettori a cui l’intera storia è stata sottoposta in anteprima.
Molti sono gli spunti e le interpretazioni a cui si prestano le vicende narrate: il giovane Jaybird si prende cura della madre malata, vive recluso in una vecchia dimora di famiglia dove le porte sono sprangate e dove il polveroso passato degli avi  e il futuro incerto si manifestano in incubi e angosce, tradotte in immagini di forte impatto emotivo.
Jaybird nasce dalla fantasia dei fratelli finlandesi Lauri & Jaakko Ahonen che lo hanno realizzato nel 2012 grazie a una ricerca fondi diffusa in Rete  che ha reso possibile il finanziamento del progetto nonché il successo del libro.

(c.s. • 23/05/2014)

Post correlati