Davide Barzi – Fabiano Ambu – Rosa Puglisi, Josif, 36 pp a colori, ComiXRevolution 2014, € 15,00

sbam_Josif«Basta cani, scimmie e topi! Serve un animale grosso e potente, che cancelli l’idea di fallibilità che abbiamo dato al nemico… Ce l’abbiamo un T-Rex?». Così l’implacabile e inflessibile ingegner Korolev si rivolge allo spaventato scienziato che ha di fronte. E alla ovvia risposta negativa del tapino, la conseguenza non può essere che una: Siberia!
Siamo nel pieno dell’epoca della Guerra Fredda, nei difficili anni della morte di Stalin e dell’ascesa al potere di Chruscev. Le missioni spaziali sono un punto d’onore per l’Unione Sovietica, un modo in più per dimostrare all’odiato nemico USA lo strapotere tecnologico dello Stato e del Partito.
Intanto, allo zoo di Mosca vive un giovane gorilla, affezionatissimo alla veterinaria che l’ha accudito fin dalla nascita: un po’ come Tarzan, ma alla rovescia. Oppure, se preferite, come King Kong con la sua Ann, visto che ora il buon Josif – così si chiama – è diventato davvero grandicello. La soluzione del problema spazial-politico sovietico sembra quindi a portata di mano…

Un umorismo cattivissimo, qualche sana spruzzata di splatter e pure un po’ di satira politica (di quella che sarebbe piaciuta a Guareschi!), in questo breve ma divertentissimo fumetto scritto da Davide Barzi e illustrato da par suo da Fabiano Ambu. Colori, retinature, grafica e il particolare lettering – tutte opere di Rosa Puglisi – completano il colpo d’occhio e l’ambientazione, che ti riportano quasi automaticamente nel clima dell’Unione Sovietica anni Cinquanta.
In più, il volume è arricchito da una carrellata di interpretazioni del protagonista fatte da altri autori, di stile realista come umoristico, da Werner Maresta a Marco Checchetto, da Walter Venturi a Luigi Siniscalchi, da Claudio Villa ad Alessandro Bocci, da Piero Lusso a Sandro Dossi e tanti altri, tutti lavori di cui si potranno ammirare gli originali in una apposita mostra allestita a Cartoomics. Proprio l’imminente edizione 2014 della manifestazione milanese – dove Josif è anche sulla locandina ufficiale (vedi) – sarà l’occasione per la presentazione di questo volume.
Filippo Mazzarella, direttore artistico di Cartoomics, mi ha concesso piena libertà nell’immaginare l’illustrazione che doveva rappresentare uno dei più grandi eventi italiani dedicati al fumetto” ha spiegato (qui) Fabiano Ambu a proposito della locandina, “e io, che per natura adoro le sfide, ho pensato a un soggetto che potesse scardinare l’idea base del manifesto classico. Così è nata l’idea di Josif, questo gorilla-astronauta perso nello spazio che cerca un contatto con la Terra da cui è ormai distante. Diciamo che è una fantasiosa prosecuzione degli esperimenti spaziali con gli animali – ricordate Laika? – condotti dai sovietici alla fine degli anni Cinquanta“.
A proposito: in copertina, la dicitura “Missione 0.1” lascia presagire successive avventure del gorilla spaziale…

(Antonio Marangi • 13/03/2014)