Thief_thieves_2Ormai dovrebbe essere chiaro che Robert Kirkman non è solo l’autore di The Walking Dead. A confermarlo, oltre al recente rilancio di Invincible e dell’universo supereroistico di cui fa parte, ha contribuito alcuni mesi fa l’uscita del primo volume di Thief of Thieves, una storia in un puro stile crime-novel che ha per protagonista un personaggio irresistibile, ambiguo e inafferrabile: Conrad Paulson, il più grande (e tormentato) ladro di tutti i tempi, conosciuto nel circuito con il nome di Redmond. Un ladro che vorrebbe farla finita con la sua carriera, ma non può, non riesce ed è costretto a trovare altre strade per smetterla.

Da venerdì 7 marzo in fumetteria è disponibile il secondo volume della serie edita in Italia da saldaPress. S’intitola Aiutami (132 pagine, € 14,90) e si riallaccia agli eventi raccontati nel primo story-arc. Anche in questo caso, infatti, al centro della vicenda ci sono due temi: il passato che continua a riaffiorare e a tormentare Conrad, e il rapporto con Augustus, suo figlio. Questa volta, però, la posta in gioco è ancora più alta. Sul piatto c’è proprio la vita di suo figlio e Conrad non può tirarsi indietro. Il “ladro dei ladri” deve agire, intervenire e sbrogliare una matassa che si dimostra molto più intricata del previsto. La sua vita, quella della sua ex-moglie, di Augustus e dell’agente speciale Cohen si intrecciano in un crescendo di azione e risvolti psicologici che conducono a un finale imprevedibile
Il secondo story-arc – basato come sempre sul soggetto originale di Robert Kikrman – è affidato questa volta a James Asmus, che dà il cambio a Nick Spencer, sceneggiatore delle storie contenute nel primo volume. Il disegnatore, invece, rimane sempre Shawn Martinbrough, straordinario talento dei comics made in USA.

(dall’Editore)

 

Post correlati