sbam-cover-300Mondadori Comics presenta 300. In occasione della nuova pellicola cinematografica 300: L’alba di un impero che trae spunto dall’immaginazione grafica e stilistica di Frank Miller, viene rieditato il capolavoro che celebra il coraggio di un manipolo di 300 uomini, scelti tra i più forti e valorosi guerrieri spartani, che riuscì per ben tre giorni a fermare l’avanzata del poderoso esercito persiano comandato da Serse I. Infliggendo grandi perdite al nemico nonostante l’enorme disparità delle forze in campo.
L’opera era stata premiata agli Eisner Awards nel 1999 come “Migliore serie limitata”, “Migliore scrittore/artista” a Frank Miller e “Migliore colorazione” a Lynn Varley .
Il fumetto – da tempo introvabile sugli scaffali – verrà distribuito nuovamente nelle edicole, fumetterie e librerie a partire dal 28 febbraio 2014 in un albo cartonato di 88 pagine in formato 30 cm x 23 cm, che sarà stampato a colori su una nuova carta patinata opaca ad alto spessore, al costo di € 19,99.
Il book trailer (lo vedi in fondo al post) dedicato all’uscita del volume verrà trasmesso nelle sale cinematografiche prima della proiezione del film 300: L’alba di un’impero. Inoltre sarà programmata un’ampia campagna sui principali siti web in target, sui social media, sui quotidiani nazionali e sulle testate periodiche.

300 è un gioiello, uno di quei capolavori che ascrivi alla grande letteratura. Miller racconta di uno scontro tra mondi, culture vicinissime per geografia e commerci, eppure poste a una distanza siderale l’una dall’altra. Frank Miller crea il suo Leonida (…) e la Persia di Serse è un’antica Sin City che avanza.” (Roberto Saviano)

 

Frank Miller è uno sceneggiatore e disegnatore di fumetti. Nasce a Olmie, nel Maryland (USA) il 27 gennaio 1957, cresce nel Vermont e, fin da piccolo, colleziona fumetti in modo tanto accanito da diventare per lui quasi un’ossessione. Così alla fine degli anni ’70 decide di diventare fumettista. All’inizio i suoi disegni sembrano piuttosto rudi, tuttavia è proprio il suo stile dal tratto nero graffiato e dinamico a procuragli lavori importanti per la DC Comics  e soprattutto per la Marvel che gli affida i disegni di Daredevil. All’inizio si occupa solo dei disegni, ma poi cura anche i dialoghi, subentrando a Roger McKenzie. Questo gli dà la possibilità di trasformare la serie, creando personaggi leggendari come Elektra. Appassionato del Giappone e dei samurai, si è voluto confrontare graficamente con una tale ambientazione per Wolverine. Nel  1982 si riavvicina alla DC Comics e si dedica a Batman, personaggio che grazie al suo fumetto capolavoro, Il ritorno del Cavaliere Oscuro (1986), viene completamente ridefinito. Inoltre ha scritto e disegnato anche  il seguito, Il Cavaliere Oscuro colpisce ancora. All’inizio degli anni ’90 si avvicina al mondo del cinema, curando la sceneggiatura di Robocop 2 (1990) e Robocop 3 (1993). Ma è il 2005 che vede portata sul grande schermo la trasposizione cinematografica del fumetto Sin City, che aveva scritto e disegnato per Dark Horse, con la regia di Robert Rodriguez e dello stesso Miller, che partecipa anche come attore insieme a Bruce Willis, Benicio Del Toro e Mickey Rourke. Nel 1998 realizza 300, occupandosi dei testi e dei disegni ed assegnando i colori alla fedele collaboratrice Lynn Varley.

(c.s. • 26/02/2014)