sbam_diabolik_nuovagraficaNe abbiamo parlato anche noi appena trapelata la notizia (vedi), ma soprattutto se ne è parlato lungamente in Rete della nuova grafica di Diabolik. Ed ora ecco finalmente in edicola il primo numero del Re del Terrore con la sua banda nera e la testata con ampia battuta: Trappola per topi (nr. 1, anno LIII, € 2,20), soggetto di Mario Gomboli e Tito Faraci, sceneggiatura dello stesso Faraci per i disegni del trio Barison-Montorio-Merati.
La Casa Editrice Astorina si è resa conto che era arrivato il momento di rinnovare la grafica delle proprie edizioni” ha spiegato il comunicato stampa, “per differenziare gli episodi inediti dalle ristampe e per ‘rinfrescare’ la grafica di queste ultime, sia pure nel rispetto della tradizione. Per mostrare e dimostrare che il Re del Terrore è capace di rinnovare la sua immagine e conquistare un pubblico sempre più vasto. Rimanendo, sia chiaro, sempre fedele a se stesso nei disegni e nei racconti delle sue avventure, come giustamente si aspettano i lettori più affezionati“.

E possiamo confermare: questa prima storia col nuovo “vestito” segue perfettamente la tradizione di Diabolik, con una storia avvincente: il Re del Terrore si troverà a doversi alleare con le potenziali vittime del suo ennesimo colpo per uscire da una situazione davvero complessa, da una vera e propria Trappola per topi, appunto. Come dire: finito il dibattito sull’esteriorirà, torniamo finalmente ad occuparci dei fumetti di uno dei personaggi più importanti delle Nuvole parlanti italiche.

(Matteo Giuli)