sbam_topolino_minaCome portare un mito senza tempo – ma ormai storico – al pubblico più giovane che ci sia tra i lettori di fumetti di oggi? Semplice: basta affidarlo alla matita di Giorgio Cavazzano. Ed è proprio quello che succede su Topolino nr. 3029 (data di cover 17 dicembre 2013, Panini Comics, € 2,40) quando ad incrociare la strada di Paperino arriva nientemeno che la grande Mina.
È una storia tipicamente disneyan-natalizia, scritta da Gaja Arrighini e disegnata, appunto, dal maestro Cavazzano: Babbo Natale in persona è molto seccato dalla qualità della musica natalizia moderna. Vuoi mettere con quel che cantava il suo mito, la divina Mina-Uack? La grande Tigre di Paperopoli?
Il lettore può così ripercorrere con Babbo Natale le varie tappe della carriera di Mina in versione paperizzata. Da Canzonissima a Studio Uno alle sue canzoni più celebri, con la partecipazione di Vincenzo Mollica (anzi, Paperica) e di Massimiliano Pani (qui nei panni di Max Focacce). I lettori coi capelli bianchi riconosceranno certamente tanti momenti della musica e della televisione storica, ma i bambini topoliniani di oggi non resteranno delusi.
L’operazione ha evidenti risvolti commerciali, visto che prelude l’uscita del cd Christmas Song Book della stessa Mina, con la partecipazione di Fiorello e – quel che più conta per gli Sbam-fans – con abbinati i “ritratti” di Mina Uack firmati Cavazzano (e ci sarà anche l’edizione deluxe con il disco in vinile e un’altra “cd+libro”, con un volume di 248 pagine con storie disneyane e approfondimenti sulla regina della canzone italiana). Ma il risultato è davvero godibile.
Di seguito, il video del duetto Mina/Fiorello illustrato da Giorgio Cavazzano.

Tra le altre storie che trovate su questo Topolino 3029, vogliamo segnalarvene una dal sapore particolarmente classico: un nuovo incontro-scontro tra Pippo e la strega Nocciola, testi di Silvia Gianatti per i disegni di un altro storico maestro Disney come Luciano Gatto.

(Matteo Giuli • 13/12/2013)