sbam_walking_dead_12Copertina rosso sangue, e non a caso, per il nr. 12 della serie da edicola di The Walking Dead (ottobre 2013, saldaPress, € 3,30): il numero di una svolta decisiva nella saga che – per usare frasi fatte, ma assolutamente adeguate al caso – non sarà mai più quella di prima!
Chi è lettore della serie in volume sa già di cosa stiamo parlando: è giunto il giorno dello scontro finale – e quanto mai sanguinario – tra i bravi cittadini di Woodbury guidati dal sadico Governatore e il gruppo di Rick, asserragliato nell’ex penitenziario (vedi anche il numero scorso). Già la copertina rivela un Tyreese messo molto male, in ginocchio sull’erba, con la terribile katana di Michonne puntata alla gola. Ma, per quanto drammatica, l’immagine non rende assolutamente ciò che aspetta il lettore aprendo l’albo. E di cui non possiamo rivelarvi nulla, perché anche un minimo accenno alla trama sarebbe fatale alla sorpresa finale. E allora vi diciamo solo che, pur avendo cominciato la lettura dell’albo a tardissima sera, non ci è stato assolutamente possibile smettere di leggere finchè quella scritta (sadica pure lei) “continua nel prossimo numero” non ci ha obbligati a spegnere la luce.

L’uscita dell’albo“, aveva annunciato saldaPress prima della pubblicazione, “che si sovrappone all’inizio della quarta stagione della serie tv di The Walking Dead e che racconta uno snodo affine a quello in cui si trova proprio la fiction, offrirà ai lettori/spettatori la possibilità di scoprire differenze e similitudini tra i due media. Insomma, All’ultimo sangue è destinato a rimanere impresso nella memoria dei fan e molto a lungo“. Poco da aggiungere. Se non i credit, doverosi ma ormai scontati: testi di Robert Kirkman, disegni, chine e cover di Charlie Adlard, toni di grigio a cura di Cliff Rathburn.

Ma, per restare in casa saldaPress tra gli zombie ambulanti di Kirkman, da non perdere per ogni fan della saga questo appetitoso comunicato, che rimanda alla sempre più imminente edizione 2013 di Lucca Comics & Games.
A pensarci bene, in effetti, c’è qualcosa di incredibile nel successo senza confini di The Walking Dead. Lo stesso Robert Kirkman ha ripetuto più volte che mai si sarebbe aspettato una simile escalation, una tale diffusione della saga zombie creata nel 2003 in collaborazione col disegnatore Tony Moore e, dal numero 7 in poi, con Charlie Adlard.
TWD_10mo_anniversarioPer festeggiare il traguardo dei 10 anni e l’inarrestabile successo della serie, Kirkman e Skybound hanno deciso di produrre un piccolo gioiello, destinato (già lo sappiamo) a fare impazzire i fan: la. Si tratta di un’edizione one shot, disponibile per un tempo limitato e in un numero circoscritto di copie. Vi state chiedendo se anche saldaPress, in Italia, distribuirà l’albo tradotto? La risposta è sì, ma con un vincolo concordato con la stessa casa editrice americana: il numero 1 a colori sarà disponibile e in vendita solo ed esclusivamente durante le 4 giornate di Lucca Comics & Games. Insomma, chiunque abbia intenzione di accaparrarsi l’oggetto del desiderio di lettori e collezionisti – un albo di cui si parlava da tempo come di un sogno destinato a realizzarsi – potrà farlo dal 31 ottobre al 3 novembre presso lo stand saldaPress e solo lì. Non verrà distribuito, né messo in vendita altrove, nemmeno in futuro.
L’albo, oltre alle 24 pagine colorate con tonalità che ricordano da vicino le atmosfere degli horror anni ’70, contiene anche il primo abbozzo in bianco e nero del progetto originario di The Walking Dead (mai pubblicato prima) e una lunga conversazione tra Kirkman e Eric Stephenson della Image Comics. Tutto in un volume da 48 pagine. Se volete vedere Rick Grimes riprendersi dal coma e ciondolare per i corridoi dell’ospedale in technicolor, appuntamento a Lucca. Sarete numerosi, questo è certo“.

(Domenico Marinelli)