Massì, dai, in fondo se lo meritavano. Gli sventurati abitanti della prigione-rifugio, sempre circondata dai morti vaganti, avevano diritto a un momento sereno, almeno in parte, dopo tanti casini (vedi il numero scorso).
Sul numero 10 della serie da edicola di The Walking Dead (Tra la vita e la morte, saldaPress, agosto 2013, € 3,30), dietro una cover stile quadretto da appendere alla parete, assistiamo così a momenti di pura felicità familiare. Lori e Rick hanno finalmente il loro “nuovo” bambino, che nasce nell’infermeria grazie all’assistenza (provvidenziale) di Alice, l’infermiera arrivata da Woodbury; nella sala-mensa si allestisce il matrimonio tra Maggie e Glenn; neppure manca una bella partita “maschi-contro-femmine” a basket nella palestra. E se il povero Dale viene azzannato da uno zombie a un piede, per una volta la cosa non finisce in modo (del tutto) drammatico. E l’insalata cresce bene nell’orto di Hershel.
Eppure… eppure tutto questo quadro relativamente idilliaco sembra proprio essere la classica quiete che precede la tempesta. La sensazione è di essere – come sempre e più di sempre – tra la vita e la morte, come annuncia il titolo dell’albo. Riguardando la cover, notiamo che i visi dei protagonisti, nonostante il loro dolce atteggiamento, sono ben poco sereni. E infatti tra Rick e Lori continua ad aleggiare il fantasma di Shane. Michonne mostra (finalmente, viene da dire) un segno di cedimento, e per un attimo si trova ad essere quello che è logico sia: una ragazza sola che ne ha passate davvero troppe. Ma soprattutto, gli abitanti di Woodbury potrebbero arrivare da un momento all’altro e lo scontro sarà inevitabile. Urge attrezzarsi, addestrarsi, organizzarsi da tutti i punti di vista. Una prima scaramuccia quasi casuale è già su queste pagine, ma il titolo del prossimo numero lascia presagire momenti terribili: Uccideteli tutti.
A firma di Robert Kirkman (testi), Charlie Adlard (disegni, chine e cover) e Cliff Rathburn (toni di grigio), potete delibare questo nuovo albo.

(13/08/2013 • Domenico Marinelli)

 

Post correlati