Il film del piccolo Titeuf arriva finalmente anche in Italia. Il bambino col grande ciuffo, opera dello svizzero Zep (al secolo Philippe Chappuis), popolarissimo in Francia (un po’ meno in Italia), approda sul grande schermo italico con Titeuf – il film. Opera dello stesso Zep, è uscito in Francia nel 2011 con Jean Rochefort, Zabou Breitman, Mélanie Bernier, Maria Pacome, Sam Karmann, Donald Reignoux; in Italia è previsto per il 25 luglio 2013, distribuito da Cloud Movie.

È uno degli ultimi “bambini terribili”, la nobile schiatta dei personaggi che ha dato origine al fumetto stesso: da Yellow Kid a Bibì e Bibò, via via fino a Mafalda e Charlie Brown, passando per Buster Brown e Dennis the Menace, Quadratino, Bilbolbul e chi più ne ha più ne metta. L’autore si serve di lui per mostrare al lettore il mondo adulto filtrato dagli occhi di un bambino che si interroga sulla vita. Con lui, gli inseparabili amici: l’occhialuto Manu, Hugo, Vomito e Jean-Claude, il bambino con l’apparecchio dei denti che sputacchia parlando. Nel film, Titeuf farà di tutto per farsi invitare alla festa di compleanno di Nadia di cui si è invaghito e, ovviamente, ne combinerà di tutti i colori.
Il lungometraggio ha seguito i milioni di copie di albi venduti nel mondo dal 1992 in poi (in Italia proposti da Panini Comics tra il ’99 e il 2000, e poi in volume nel 2005) e una lunga serie di cartoni animati (in Italia trasmessa da Boing e Raidue nel 2009-2012).

(13/06/2013)