Con la sola eccezione di Supermike, storico nemico di Zagor, non ci viene in mente un personaggio bonelliano “supereroico”. Ma il numero di Brendon in edicola in aprile 2013 (nr. 90, L’ultimo degli eroi, 96 pp, € 3,20) ha proprio un supereroe in copertina, per la precisione il protagonista di SuperHero Comics.
Adam
, cavaliere di ventura nella devastata Nuova Inghilterra, si imbatte in un albo della Vecchia Era: è un classico comic book, di quelli che noi Sbam-fans ben conosciamo (anche se con una rilegatura abbastanza improbabile, forse una maldestra riparazione, vista l’età del reperto), e lo sfogliare le sue pagine pare sbarellare completamente il lettore. “Voglio un nemico grandioso e immenso, nella sua malvagità“, sentenzia così Adam, “qualcuno che possa darmi l’onore di un guerriero“. E, indossata una maschera come si conviene al suo nuovo ruolo, parte alla ricerca del suo personale Dottor Destino.
La sua strada finirà ovviamente per incrociare quella di Brendon, nel frattempo angustiato dalla giovanissima Breeze, aspirante guerriera che pretende di fare la sua apprendista.
Una “invasione” di generi molto divertente, opera del creatore di Brendon, Claudio Chiaverotti, con i disegni di Giovanni Talami e la copertina di Massimo Rotundo.

(Matteo Giuli)