Alfredo Castelli ce lo aveva anticipato durante la nostra recente intervista: il suo Martin Mystère, nel trentesimo anno della sua vita editoriale, avrebbe festeggiato anche con una nuovissima App tutta sua. E infatti, dal 30 ottobre 2012, l’App è disponibile gratuitamente su AppStore. L’abbiamo “curiosata” avidamente qui nella Sbam-redazione: è simile nell’impostazione all’analoga App di Diabolik, già disponibile da diversi mesi, e consente di “aggirarsi” nel mysterioso studio del Detective dell’Impossibile (illuminato a giorno o… in versione notturna), curiosare la sua biblioteca e il suo computer, leggere gli approfondimenti sui personaggi e sugli autori, vedere dei video “antichi” (parliamo di un archeologo, no?) che fanno parte della storia della collana, e perfino uno “schedario” creato vent’anni fa per il formato – ormai inutilizzabile – Apple HyperCard  e ora riadattato all’iPad. Ma soprattutto consente di accedere all’intera serie degli albi mysteriosi, dal numero 1 del 1982  a quello attualmente in edicola, e di scaricarne alcuni gratuitamente.
Una piccola rivoluzione per la tradizione della Sergio Bonelli Editore, che lo stesso Alfredo Castelli spiega in un apposito video.

(31/10/2012)