Come annunciato, Sbam! Comics partecipa alla nuova edizione di Full Comics & Games, l’evento organizzato da Connect24 Consulting, in programma tra il 18 e il 20 maggio 2012 presso Spazioriginale, via Savona 55/A, Milano. Al centro dell’evento, il convegno sul diritto d’autore nel mondo del fumetto dell’era digitale; inoltre incontri con autori (tra gli altri Paolo Castaldi, Paola Barbato, Federico Memola e Luca Enoch), esposizioni di varie realtà di autoproduzione e di case editrici. Il programma più in dettaglio è qui.
Tra gli editori presenti troverete anche la Sbam-redazione: saremo a disposizione per conoscerci, parlare della nostra rivista e incontrare i nuovi autori in cerca di una valida vetrina per il loro lavoro. Vi aspettiamo!

Di seguito l’ultimo comunicato stampa degli organizzatori.
Milano: in arrivo il weekend di Fullcomics & Games. Dal 18 al 20 maggio 2012 si parlerà di professioni del fumetto
Per la prima volta un evento dedicato alle professioni del fumetto tra convegni, career days, seminari e incontri con autori ed editori. Tra gli ospiti: Luca Enoch, Paola Barbato, Federico Memola, Paolo Castaldi e il direttore di Disney Publishing, Gianfranco Cordara. In programma anche un convegno sul diritto d’autore e fumetto nell’era digitale.
Un evento che rimetta al centro le professioni legate alle arti grafiche e favorisca l’incontro degli autori emergenti col mondo del lavoro. E’ questo il filo conduttore dell’ottava edizione di Fullcomics & Games, convention nazionale dedicata al fumetto e alle arti grafiche che, per la prima volta, dal 18 al 20 maggio 2012, animerà lo Spazio Originale di Via Savona 55/A, nel quartiere moda e design di Milano. L’evento è patrocinato dal Comune di Milano, settore “spettacolo, moda e design” ed è organizzato da Connect24 Consulting.
Il format é semplice ma inedito: unire in un’unica location le realtà professionali del mondo del fumetto e delle arti grafiche, favorire l’incontro tra autori ed editori, approfondire temi e sfide del mercato e delle professioni. Il fumetto viene esclusivamente trattato come arte e, al tempo stesso, mestiere. Il messaggio é chiaro: un “concept event” dove il fumetto viene inserito, al pari delle arti creative, in un contesto professionale.
Le principali iniziative nella tre giorni di Fullcomics saranno il convegno nazionale dedicato alle questioni legali e alle opportunità professionali del fumetto digitale; e poi i career days del fumetto e delle arti grafiche dove vari editors di case editrici incontreranno i giovani autori per veri e propri colloqui di lavoro. Lo spirito di quest’ultima iniziativa sta nella formazione e nella crescita che può derivare ad un giovane autore dall’approccio con realtà aziendali. I colloqui avranno un giusto tempo e gli editors garantiranno la massima disponibilità e costruttività nel colloquio indipendentemente dall’esito.
Al fianco delle due iniziative “a iscrizione” ci saranno numerosi eventi a partecipazione libera quali le presentazioni e incontri con autori, il bookshop, le premiazioni del concorso Gran Premio Autori ed Editori (riconoscimento che l’organizzazione da ogni anno alle migliori realtà e pubblicazioni del mondo del fumetto, con particolare attenzione al territorio nazionale e alla diffusione dei nuovi formati digitali), l’area showroom con tavoli espositivi di autoproduzioni, scuole, associazioni culturali e una mostra espositiva con tavole degli autori Sebastiano Vilella e Ivan Zoni.
Da segnalare, in occasione della Giornata Mondiale contro l’Omofobia, un incontro organizzato da alcuni giornalisti di testate LGBT (gruppo Queercomics) che affronteranno i casi di omofobia purtroppo presenti nella narrativa a fumetti e su come estinguere il problema.

(11/05/2012)