La notizia è stata riportata dal sito diamondgalleries.com (vedi). Da sempre, gli albi a fumetti “storici” sono oggetti  di aste anche a parecchi zeri, ma questa volta siamo davanti a un “lotto” più particolare: l’assegno con cui la DC Comics acquistò i diritti di Superman dai giovani (e purtroppo per loro inespertissimi) autori Joe Shuster (1914-1992) e Jerry Siegel (1914-1996).
La storia è nota: negli anni successivi alla Grande Depressione, i due giovani autori – del tutto inconsapevoli di aver inaugurato un genere fumettistico (per non dire letterario) che avrebbe rivoluzionato per sempre il mondo dei comics – spinti dalla necessità, cedettero i diritti del loro personaggio alla casa editrice per 130 dollari, pagati con un assegno di complessivi 412.

Negli anni seguenti, visto l’incredibile successo di Clark Kent, i due autori fecero causa alla DC Comics, causa cominciata nel 1948 e che con alterne vicende non è ancora del tutto conclusa (!).
Un appassionato si è aggiudicato lo storico assegno di quel pagamento per 160.000 dollari.