Un autore che non ha bisogno di grandi presentazioni: Luciano Bottaro (1931-2006). Nella sua lunga carriera ha realizzato molti personaggi di grande successo, da Pepito a Whisky e Gogo, da Baldo a Pon Pon, oltre a una ampia serie di avventure disneyane di Paperino e soci.
Tra gli editori cui Bottaro ha più legato il suo nome c’è sicuramente Edizioni Paolineil Giornalino ha dedicato il suo ultimo numero all’autore scomparso, in occasione del quarantennale di pubblicazione di Pon Pon, il funghetto antropomorfo che vive in una sorta di… puffolandia all’italiana. La prima storia di Pon Pon uscì infatti sul settimanale cattolico nel novembre del 1971, prima di una lunghissima serie: in tutto queste storie saranno oltre 500, per complessive 1200 tavole firmate da Bottaro!
Questo numero del Giornalino  ripropone una di queste storie (“Prima neve”, testo di Carlo Chendi e disegni di Bottaro): “Pon Pon è un personaggio sereno e curioso – scrive Stefano Gorla nell’articolo in cui ricorda Bottaro e il suo personaggio – sempre pronto a dare una mano a chi si trova in difficoltà, buono e un po’ pasticcione. Sua sorella Colombina è una casalinga energica che spesso si arrabbia sia con il fratello che con Pestello, il vivace nipote di Pon Pon. Innamorato di Arabella, Pon Pon è però molto timido e ogni volta che la sua fidanzata gli chiede di sposarla, lui se la dà a gambe levate. Tra i suoi vicini di casa ci sono Tap e sua moglie Flora, temibile cintura nera di judo!”.

Nel 1999 uscì “Pon Pon annual”, pubblicazione annuale di cui così parlava lo stesso Luciano Bottaro.

Nel 2007, nel primo anniversario della sua scomparsa, Rapallo – città natale dell’artista – gli ha dedicato una piazzetta.

Il Giornalino – Periodici San Paolo, nr. 49, 4 dicembre 2011