La nave di Teseo continua la sua navigazione verso nuovi mondi: dopo il recente accordo con Oblomov, la neonata casa editrice creata da Igort, ora ha acquisito anche il 95% della Baldini&Castoldi, storica azienda editoriale che ha nel suo catalogo anche linus. Come dire, un pezzo della storia del Fumetto italiano.

La direzione editoriale rimane ad Alberto Rollo, come nella precedente situazione. Nell’intervista a ilLibraio.itElisabetta Sgarbi, direttore generale della Nave di Teseo e ora anche presidente della Baldini & Castoldi, ha infatti detto che «Rollo ha già dato la sua disponibilità a rinnovare il suo rapporto con la casa editrice, cosa che mi fa enorme piacere perché è persona e editore di assoluto valore».
Riguardo i dipendenti, nella stessa intervista la Sgarbi ha aggiunto «La mia convinzione è che le case editrici sono – una ovvietà ma non troppo – fatte dalle persone che ci lavorano e dagli autori. Quindi le persone che troviamo da oggi nella Baldini sono la casa editrice».

Sui piani editoriali che coinvolgeranno la storica testata a fumetti, invece, aspettiamo di saperne di più.

Post correlati