Prendi un classico racconto di Howard Phillips Lovecraft.
Adattalo per una sceneggiatura a fumetti.
Poniti al tavolo da disegno, ma solo dopo un robusto uso della macchina fotografica.
Tra scatti digitali e mirati interventi di pennello, crea le tue immagini, che saranno così un misto di due tecniche.

Più o meno, è questo il lavoro fatto da Valerio Converti, in arte Elder Draw, per realizzare il suo racconto horror-onirico From Beyond.
La storia è quella di Crawford, giovane scienziato (scienziato?), forse pazzo (pazzo?), che richiama la sua ex ragazza per mostrarle il frutto del suo lavoro. Cioè proprio quel lavoro che è stato alla base del loro lasciarsi, dopo anni di vita comune.
Niente di strano, forse, anche se la ragazza si presenta alla porta del bel tomo attrezzata alla bisogna, cioè con una pistola carica in tasca. Sai com’è, se ne sentono tante…
Ma quello che l’aspetta non è una di quelle storie che, purtroppo, capitano così spesso. No, quello che l’aspetta è qualcosa di mai visto, che neppure lei sarà in grado di capire davvero…

Un’opera particolare, questa di Converti, che l’ha autoprodotta e proposta in un volume che è già in ristampa.
Un’opera particolare perché non sembrerebbe neppure un fumetto: le prime pagine ricordano molto da vicino i vecchi fotoromanzi che furoreggiarono tra gli anni Sessanta e Ottanta nelle nostre edicole. Con foto ritrattate, certamente, e con onomatopee molto più evidenti di quelle che adornavano le gesta d’amore dei protagonisti dei rotocalchi. Ma la sensazione iniziale è quella.
Tutto cambia però dopo poche pagine: Elder Draw lascia libero il suo estro in coloratissime, quanto inquietanti, splash-page, che spezzano la rigida gabbia delle prime tavole (anche quella “da fotoromanzo”) e trasportano il lettore nell’incubo della vittima (vittima?) di Crawford, tra esplosioni, paesaggi caleidoscopici e lunghi tentacoli (ebbene sì). Fino alla fine (la fine?).

Dal punto di vista dell’immagine, dunque, quello di Converti non è un fumetto vero: la sua indiscutibile abilità digitale (e fotografica) è qualcosa di diverso da quella di un classico disegnatore di fumetti. Ma quello che fa denota la sua ricerca di un’alternativa valida tra le Nuvolette della Nona Arte.
Il risultato costituisce un esperimento molto interessante, che speriamo abbia presto un seguito e che possa rivelarci ulteriori potenzialità.

(Antonio Marangi)

P.S: Il volume autoprodotto, di 44 pp a colori,  è disponibile a € 8,50 sul sito dell’autore.

Salva

Post correlati