È uno dei fenomeni del momento, e di questo si è reso conto anche chi di xenomorfi mastica poco: i fan della saga di Alien hanno pane per i loro denti. Nei cinema è infatti sbarcato Covenant, il nuovo capitolo della storica cine-saga che, pur dividendo la critica, sembra soddisfare sia i nuovi fan che quelli della vecchia guardia.
Ma visto che non di sola celluloide vive il seguace di Cameron, ecco che saldaPress ha invaso fumetterie ed edicole con i prodotti targati Aliens Universe: eccovi una disamina della proposta.

In edicola, è in corso di pubblicazione la miniserie Defiance: con il secondo numero (48 pp a colori, spillato, € 3,20) che troverete in edicola il prossimo 19 maggio (ma che noi ci siamo già pappati in anteprima), contenente il prosieguo dell’avventura (iniziata sul primo numero) del colonial marine Zula Hendriks e di Devis 01. Avevamo detto che la missione della nostra eroina era complessa, vuoi per le difficoltà intrinseche della stessa, vuoi per le condizioni fisiche di Zula non propriamente incoraggianti… In questo albo le cose prenderanno una piega ancora peggiore, che riveleranno ai lettori il perché una donna nera alta poco più di un metro e mezzo possa stare in mezzo ad aitanti soldati senza sfigurare…
Due righe sul team d’autori, variato rispetto al numero 1: al buon Brian Wood si affiancano stavolta Riccardo Burchielli (Batman: Black and white, Legends of The Dark Knight, John Doe …) e Tony Brescini. Tra i pregi della serie si fa notare la narrazione semplice e diretta, mai noiosa e soprattutto tarata al punto giusto per i novizi. La storia presenta infatti i protagonisti in modo chiaro e senza troppi rimandi alla “saga madre”: in questo modo il lettore non deve fondersi il cervello recuperando conoscenze pregresse, e si può godere la lettura al pari di un veterano.

Dall’edicola alla fumetteria, i saldatori hanno iniziato a pubblicare, parallelamente alla miniserie spillata, i volumi brossurati contenenti le mini legate all’evento Fire and Stone. Fresco di uscita è il secondo volume, Aliens: Fire and Stone (104 pp. a colori, brossurato, € 12,90), volume firmato da Chris Robertson e Patric Reynolds, che narra dell’equipaggio della Onager, nave adibita a trasporto di materiali inerti che si trova, in via d’eccezione, a favorire la fuga degli abitanti della luna di Calpamos quando attaccati dagli alieni. La fuga sembra andare a buon fine, salvo un particolare: gli umani non sono gli unici passeggeri della nave…
I nostri protagonisti se ne accorgono, a loro spese, poco dopo l’atterraggio di emergenza sul pianeta Acheron, quando si vedono decimati da un’orda di alieni decisamente poco propensi al dialogo e vengono costretti alla fuga nella foresta. Peccato che gli strumenti di segnalazione e le provviste siano rimaste sulla nave. Vale la pena rischiare la vita e tornare indietro? Oppure è meglio mettersi a cercare salvezza nell’oscurità, finendo magari con l’imbattersi in un’altra nave, dalla natura misteriosa…?

Risposte che ovviamente non vi sveliamo… a meno che non siate i membri della Helios, protagonisti del primo volume del ciclo, Prometheus: Fire and Stone (104 pp. a colori, brossurato, € 12,90) opera di Paul Tobin e Juan Ferreira: eh sì, perché in questo caso, quella stessa, oscura nave ve la trovereste di fronte, lassù su Acheron, un centinaio di anni dopo gli avvenimenti narrati nel volume di cui sopra.
L’equipaggio, in missione di recupero, incappa nel natante (davvero così per caso…?) durante l’esplorazione del pianeta. Tra gli avventurieri, c’è chi ha fini di ricerca, chi è pagato per essere lì e chi invece cerca fuori dal proprio mondo una cura alla malattia che lo sta uccidendo.
Una cosa è certa, e li accumuna tutti: gli abitanti del pianeta, che nel frattempo hanno attaccato le navi “gemelle” Perses e Kadmos, non hanno decisamente buone intenzioni nei confronti degli umani…

Per finire, sempre in fumetteria, saldaPress ha reso disponibile un altro Alien-tomo di pregio: si tratta del balenottero del trentennale, Aliens 30° anniversario (200 pp. b/n, cartonato, € 24,90), che ripropone “con il vestito importante” la miniserie di sei numeri (firmata da Mark Verheiden e Mark A. Nelson) pubblicata sempre da Dark Horse nel 1988 e concepita come il sequel ufficiale a fumetti di Aliens: Scontro Finale di Cameron. Se avete perso la vecchia edizione targata Play Press, ecco un’ottima occasione per rifarvi.

Tutto chiaro? Ok, allora adesso sì che potete accomodarvi in sala.

(Roberto Orzetti)

Post correlati