Vampiri, grimori, vendetta… c’è tutto questo e molto altro nella serie The Case Study of Vanitas, della mangaka Jun Mochizuki, già autrice di Pandora Hearts. Il primo volume (edito da Star Comics nella collana Stardust, nr. 54, 13×18, B, col-b/n, 256 pp, con sovraccoperta, € 5,90) è disponibile in fumetteria e libreria dal 3 maggio 2017.

La sinossi. Nella Parigi di fine Ottocento, Noè è un ragazzo alla ricerca del Libro di Vanitas, un grimorio scritto secoli prima da un vampiro al fine di vendicarsi dei suoi simili: unico ad essere nato sotto la luna blu invece che rossa, Vanitas aveva attirato l’odio degli altri vampiri, e per riscattarsi aveva lanciato su tutti loro una potente maledizione…
Durante un viaggio in dirigibile, gli eventi prendono una piega inaspettata quando Noè fa la conoscenza di un misterioso medico specializzato in vampiri, un uomo che sembra aver ereditato il libro e il nome stesso di Vanitas…

Jun Mochizuki, nata il 22 dicembre nella prefettura di Kanagawa, è una mangaka giapponese. Il suo primo lavoro, pubblicato nel 2005 da Square Enix, è l’episodio pilota di Pandora Hearts, che viene serializzato l’anno successivo sulla rivista Monthly GFantasy, pubblicata dalla medesima casa editrice. Artista molto riservata e “misteriosa”, c’è perfino chi sostiene che Jun Mochizuki sia un suo pseudonimo.

(dall’Editore)

Salva

Post correlati