Oltre Mondadori Comics.
La Casa di Segrate sta per lanciare una nuova etichetta che riprende il nome di una delle sue classiche collane: Mondadori Oscar Ink, serie di volumi a fumetti che vedremo nelle librerie generalità e nelle fumetterie con titoli vari della Nona Arte.

È una (grossa) notizia che riporta il blog ComixFactory, che anzi anticipa già anche i primi titoli: March (serie Top Shelf), di Andrew Aydin e Nate Powell, in tre volumi; The Black Monday Murders di Jonathan Hickman e Tomm Cocker, e Monstress di Marjorie Liu e Sana Takeda (Image Comics); Johnny Red di Garth Ennis e Keith Burns (Titan Book); Ghost Money di Smolderen e Bertazl (Verlag Schreiber & Leser).
Inoltre: classici italiani, come una nuova proposta di Alan Ford (già cavallo di battaglia dalle parti di Segrate) o Poema a Fumetti di Dino Buzzati; l’integrale de Le Torri di Bois-Maury di Hermann (anche questo un ritorno per Mondadori); Palestina di Joe Sacco.

Infine, ComixFactory elenca «il volume biografico dedicato alla vita di Pablo Escobar, produzione made in Italy realizzata da Guido Piccoli e dal maestro Giuseppe Palumbo»: titolo già annunciato da Astorina, in coda al primo numero della nuova serie di DK, come la sua prima proposta non-diabolika. Si tratterà dunque di una coedizione.

Post correlati