Lorenzo Maione è un «napoletano emigrato in Italia che cerca sogni che vanno da Gato Barbieri ai figli di Totonno ‘o parulano», ci ha raccontato di se stesso. «Prima tromba alla filarmonica di Vienna, lo ritroviamo di recente alla viola d’amore presso lo storico conservatore di Pollena Trocchia. Asfaltista mastro, prima che riggiolaro, fravecatore in quel di Alida Chelli, oggi si occupa di free-commerce nel ramo dei puparuoli e mulignane selvatiche della bassa-media patana.
Al di là di questo, ammetto di essere più vicino ai 60 che ai 50. Ho avuto parecchie influenze stilistiche, ma i miei riferimenti costanti sono stati Gottfredson (specialmente l’opera degli anni 40) e il devastante Johnny Hart con B.C.».

A Sbam! Comics, Lorenzo ha proposto alcune delle sue strip della serie Gli spiaggiati, personaggi che «nascono in modo singolare: in realtà al momento mi sto occupando di un cartone animato per l’infanzia dal nome di Skinny il Delfino (alcuni episodi sono su YouTube). Ho dovuto preparare il mondo grafico di questo personaggio e i rimasugli (personaggi scartati) hanno trovato loro vita in queste strisce. Quindi sfigati fin dall’inizio…».

Trovate il tutto su Sbam! Comics nr. 32, scaricabile liberamente da QUI.

Post correlati