Matteo Farinella, Benvenuti a Cervellopoli. Ecco come funziona il cervello!, collana A tutta scienza, 44 pp a colori, Editoriale Scienza 2017, € 14,90

Il binomio Scienza & Fumetto ha già dimostrato a più riprese di funzionare.
Sia quando si utilizza il medium-fumetto per spiegare i concetti scientifici (ma anche storici, tecnologici, economici, ecc., come ha fatto spesso la Disney, e non solo lei), sia quando si usa l’esempio di eroi a fumetti tradizionali per illustrare gli stessi concetti: celebre, in questo senso, il caso delle lezioni di Fisica di James Kakalios tenute partendo dai super-eroi.

Questo volume rientra nel primo caso: si propone di spiegare al pubblico dei giovanissimi (dagli 8 anni in su) come funziona il cervello umano. Un po’ come faceva l’ormai storica Esplorando il corpo umano in versione cartoon.

In tavole a colori di grande formato, disegnate con tratto semplice, ma molto ricche di dettagli, leggiamo la storia del piccolo Ramon, un giovane neurone che vuole capire cosa fare da grande. Parte dunque all’esplorazione di Cervellopoli, visitandone i vari “quartieri” e scoprendo le funzioni di ognuno di essi, quindi i “mestieri” tra i quali potrà scegliere per il suo futuro: ci sono neuroni che si occupano dei movimenti, altri delle emozioni, altri ancora dei ricordi o delle sensazioni…
Per approfondire ulteriormente i vari aspetti, opportuni riquadri testuali compaiono nei momenti salienti del viaggio di Ramon, fino alle due pagine finali con uno schema riassuntivo conclusivo.

Spiegare una cosa tanto complicata riuscendo nel frattempo a creare interesse in lettori così giovani: non un’impresa facile, realizzabile forse solo da un autore come Matteo Farinella, che è contemporaneamente specialista in neuroscienze e appassionato di illustrazione. Non a caso, spiega di lui l’editore, «ha vinto una borsa di studio alla prestigiosa Columbia University di New York, per approfondire l’analisi del legame tra arti visive e divulgazione scientifica, in particolare come queste possano influenzare la percezione della scienza da parte del pubblico», e ha già al suo attivo la graphic novel Neurocomic, edita da Rizzoli Lizard nel 2014.

(Antonio Marangi)

Post correlati