cyrano-venetixmenSabato 18 febbraio, alle ore 16.30, presso la fumetteria Star Shop di Verona (Interrato dell’Acqua Morta 3/A), a cura di Cyrano Comics, si uniranno le più famose e originali realtà venete del fumetto, presentando i loro supereroi, rigorosamente veneti: Capitan Venezia, Graspaman e The Locals.
Quando si parla di supereroi, la mente corre subito tra i grattacieli americani, tra intrighi mossi da organizzazioni para governative e mondi sull’orlo del baratro. Anche per questo ha dell’eccezionale l’evento di Star Shop Verona: riunire in un solo posto tre gruppi di eroi veneti in un team up che promette faville. Ma chi sono questi eroi?

Capitan Venezia, forse il più famoso dei tre, nasce nel 2006 da Fabrizio Capigatti ed Emanuele Tenderini, prendendo le fattezze del Leone simbolo di Venezia, paladino associato a temi sociali, sportivi ma anche fonte d’intrattenimento ed elemento per la diffusione della cultura del fumetto in laguna.

Graspaman, creato da Giuliano Piccininno, ha ricevuto dal Grande Alambicco il potere del Porchesòn, un bestemmione letale e contundente. È diventato così Graspaman, il giustiziere mascherato di Vicenza. Assieme al suo fido aiutante, Spritz, l’Aperoeroe, a bordo del loro potente tanko, porta la giustizia sulle strade di Capannopoilis.

The Locals, il non-gruppo di supereroi veronesi, ideati da Enrico Nebbioso e Marco Triolo, che unisce una combriccola decisamente varia di vigilanti, dal folle Pigeon-man, l’uomo piccione che non sa cosa esattamente sia essere un eroe, al Mastino, che rappresenta il lato più nero della giustizia, fino al Tipo Grosso, supertizio a tempo perso, carpentiere della Bassa in trasferta a Verona.

Ogni titolo ha un approccio diverso al fumetto (più serio e avventuroso Capitan Venezia, più comico Graspaman, in un ottimo equilibrio tra serio e faceto in The Locals) ma proprio per questo i titoli in questione promettono grande divertimento e originalità.
Venite quindi a conoscere gli eroi locali e a incontrare i loro autori, per avere anticipazioni su progetti futuri e per recuperare le loro origini.

Saranno presenti Giuliano Piccininno (Zagor, Dampyr), Fabrizio Capigatti (47 Ronin, Dead Blood), Federico Toffano (Dampyr), Enrico Giusti (Cosfight, E-Heroes), Davide Zuppini (Cosfight, Irezumi), Nebbioso (Karmapolis, Johann Wier).

(comunicato dell’organizzazione)

Post correlati