Nato a Milano nel 1964, Mario Airaghi è un architetto, pittore e disegnatore con una particolare predilezione per la satira politica: «Ho iniziato a fare vignette per pochi intimi, poi la decisione di confrontarmi con un pubblico più vasto e anche di affinare la tecnica. Così sono approdato alle riviste web di satira… diciamo le poche rimaste! Ho iniziato anche a conoscere alcuni vignettisti molto bravi che mi hanno coinvolto in manifestazioni satiriche nelle piazze o negli spettacoli dal vivo, consentendomi così di rubare loro un po’ di mestiere».

In seguito, ha collaborato a giornali, libri e mostre, spesso con grandi nomi della satira italiana, come nel caso del catalogo della recentissima mostra Renziade del Museo della Satira di Forte dei Marmi. “E durante il percorso maturo la convinzione che la caricatura spesso non sia sufficientemente efficace per un discorso satirico; così provo a inventare un nuovo mondo di personaggi: nascono i Chinson. In meno di un anno i personaggi sono diventati un libro, Satirichinson, per Periscopio Editore (nell’immagine) e ormai non è difficile incrociarli sul web”.

A partire da Sbam! Comics nr. 30 – l’ultimo numero della nostra rivista digitale, che potete scaricare liberamente da QUI – Mario realizzerà alcune delle sue vignette per gli Sbam-lettori.

Post correlati