«Il progetto è partito un paio d’anni fa da un’idea di Alfredo Castelli, che stava pensando ad una “ripartenza” che però non toccasse la serie regolare. Doveva trattarsi di una serie parallela che rispondesse alla domanda: come sarebbe Martin Mystère se comparisse in edicola oggi, oltre trent’anni dopo quel fatidico 1982? Se quindi fosse più giovane e protagonista di storie ambientate oggi, nel mondo di oggi, secondo il gusto di oggi?».

Comincia così la lunga intervista due voci a Giovanni Gualdoni ed Enrico Lotti durante la quale ci sono stati rivelati la genesi, i retroscena e le fasi del lavoro che hanno portato alla realizzazione della nuova serie dedicata al Detective dell’Impossibile, nelle sue Nuove Avventure a Colori. Quelle che vedranno la luce in occasione della prossima Lucca Comics.

SbamComics29_cover«Parliamo di un progetto in qualche modo simile alla serie televisiva Sherlock, quella dove il famoso detective è stato portato all’oggi, ma mantenendo tutte le caratteristiche psicologiche e caratteriali. Una sintesi di vecchio e nuovo davvero azzeccatissima».

Non possiamo che rimandarvi all’ultimo numero della nostra rivista digitale Sbam! Comics, scaricabile liberamente da QUI, per leggere l’intervista completa e vdere anche varie tavole di anteprima.

Salva

Salva

Post correlati