Riminicomix 2016 – XX Mostra mercato del Fumetto di Cartoon Club – dal 14 al 17 luglio 2016 – piazzale Federico Fellini, Rimini Marina Centro – Orari: 17.00 / 24.00 – Ingresso libero

manifesto-2016-x-sit0_medCome ormai da tradizione, è con la locandina di Leo Ortolani (con i colori di suo fratello Lorenzo), quest’anno di stile molto kyrbiano, che arriva la XX edizione della manifestazione fumettistica romagnola organizzata da Cartoon Club.

Riminicomix, spiega il sito della manifestazione, si presenta «in una nuova veste, per dare più spazio a pubblico ed espositori. Un cambiamento verso la definizione della mostra “più grande” dell’estate italiana. Con la sua unicità nell’orario di apertura… dalle 17.00 alle 24.00, l’unica fiera del fumetto ad ingresso gratuito del Belpaese. Certamente la prima, ed unica, con la “ics” (X) finale, oggi imitata da molte iniziative analoghe che di diverso da altre non sembrano avere nulla. Questi i presupposti. Questi i luoghi divenuti ormai storici: Rimini Marina Centro alle spalle della Fontana dei Quattro Cavalli, in piazza Federico Fellini. Davanti al Grand Hotel, di felliniana memoria, vengono allestite le tensostrutture che avranno nuovi e sconvolgenti sviluppi. Seguiteci come sempre». Lo stesso sito spiega nel dettaglio il luculliano programma della manifestazione.

Annunciatala presenza dei maggiori editori a Nuvolette d’Italia. Largo spazio, tra gli altri, è previsto per l’attività di Bonelli, con sessioni di autografi ed incontri con diversi autori (i dettagli sul sito bonelliano) e con la proposta di due albetti fuori-serie:

cover-Dampyr_emblema-drago–  Martin Mystère presenta Zio Boris, realizzato con i testi di Alfredo Castelli e i disegni di Lucio Filippucci e Daniele Fagarazzi, oltre a quelli del compianto Carlo Peroni (presentazione: venerdì 15 luglio, ore 17.45, presso Palazzina Roma, piazzale Fellini 3; oltre agli autori, interverrà Enrico Beruschi);

–  Dampyr: L’emblema del drago, sceneggiato da Giorgio Giusfredi per i disegni di Marco “Will” Villa, figlio d’arte del grande Claudio Villa, qui al suo debutto bonelliano (presentazione nella stessa sede, ore 18.45: con gli autori, anche Daniele Statella e Mauro Laurenti).

Salva

Salva

Post correlati