Nato in una ‘piangente’ (definizione sua) cittadina pugliese, Vito Antonio Baldassarro, in arte Duckbill, mostra fin da bambino di essere portato per l’arte, in particolare per disegno e scrittura e, successivamente, anche per la musica. Proprio per questo decide di intraprendere una carriera del tutto diversa, diplomandosi prima come Perito chimico e laureandosi poi come Biotecnologo.
fuggi_duckbillContinua a seguire due strade diverse in parallelo, convinto che scienza ed arte abbiamo più cose in comune di quanto si possa immaginare. Come scienziato lavora nei laboratori dell’Università di Bologna specializzandosi in Neuroscienze, ed è attualmente dottorando presso la scuola di Biologia Cellulare e Molecolare. Come illustratore e fumettista collabora con case editrici, associazioni e siti web e, come Giornalista Pubblicista/vignettista, con diverse riviste.

A Sbam! Comics ha proposto il suo fumetto Fuggi, che potete leggere scaricando liberamente da QUI il nr. 23 della nostra rivista digitale.

«Fuggi è semplicemente una storia, un titolo che richiama un luogo comune», ci ha spigato. «Non è una storia biografica né autobiografica, non è inventata e non è reale. È un racconto per chi non crede nel miglioramento, per chi non crede nel cambiamento, per chi crede negli stereotipi di una città in decomposizione, per chi non crede ai luoghi comuni, per chi non crede che la gente non cambi mai, per chi si crede superiore ed incompreso, per chi crede di poter cambiare se stesso cambiando residenza, per chi non crede alla forza delle radici, per chi crede che le origini siano indelebili. Non vuole insegnare niente, non vuole impartire giudizi né lezioni, è solo una storia, è solo un fumetto.
… È un fumetto solo
».

Post correlati