Chiusa l’edizione 2015 di Riminicomix – Cartoon Club con un ottimo successo di pubblico. Ecco infatti un estratto del comunicato dell’organizzazione a chiusura dell’evento.

«Oltre 90mila presenze in una settimana, una media di oltre 3mila persone al giorno nel PalaCartoon, mostre, spettacoli, proiezioni, premi e personaggi per un’edizione indimenticabile. Sono alcuni dei numeri di Cartoon Club, il Festival internazionale del cinema di animazione, del fumetto e dei games di cui si è appena conclusa a Rimini la settimana di eventi clou. E continuano ancora, fino al 26 luglio, le mostre allestite in vari luoghi della città.

La XXXI edizione di Cartoon Club, svolta per la prima volta in gemellaggio con Cartoon Village, ha offerto quest’anno (giunta alla XIX edizione), presentato oltre 250 cortometraggi animati, contato un centinaio di ospiti italiani e internazionali fra autori, disegnatori, sceneggiatori, scrittori e produttori da tutta Europa, conferito 7 premi, pubblicato 5 albi speciali. Tante le anteprime, tra cui quella mondiale di Lupin III, i Peanuts, il supereroe cinematografico Ant-Man e L’isola del tesoro (prossimamente sui canali Rai).

riminicomix_cosplayNel villaggio di Cartoon Club, nel verde del piazzale intitolato a Federico Fellini, e nel PalaCartoon affacciato sulla spiaggia davanti all’onirico Grand Hotel, si sono dati appuntamento migliaia di collezionisti, fan vestiti alla perfezione come i loro beniamini, artisti, appassionati di tutte le età e da tutto il mondo. 90mila le presenze stimate dal 13 al 19 luglio, oltre 5000 i cosplayer arrivati a Rimini per la Cosplay Convention, vestiti alla perfezione come i loro beniamini.

Tra gli ospiti Giuseppe Maurizio Laganà, il grande animatore, autore e regista, braccio destro di Bruno Bozzetto premiato da Cartoon Club; Zbigniew Kotecki, uno dei maggiori esponenti  dell’animazione polacca; Giancarlo Soldi, regista del biopic dedicato a Tiziano Sclavi (“padre” di Dylan Dog); Alfredo Castelli, autore del mitico Martin Mystère che ha festeggiato a Rimini i suoi 50 anni di carriera; Nedo Zanotti, animatore, regista e produttore, premiato dal Festival; i doppiatori di Lupin III Alessandra Korompay e Stefano Onofri.

Grande successo anche per Fumetti on the beach, con le performance di grafica dal vivo dei disegnatori sotto gli ombrelloni del Bagno 26, e Fumetti sul ring. Pubblico in delirio per Cristina d’Avena accolta come una rock star da migliaia di fan e per Carta Canta, lo show dei Raggi Fotonici che ha riproposto tutti i più famosi brani del rock e pop ispirati al fumetto e ai cartooning.

Le mostre continuano. Fino al 26 luglio sono aperte le sei esposizioni tematiche dedicate in questa edizione a Dante nei Fumetti in occasione dei 750 anni dalla nascita del sommo poeta (Museo della Città di Rimini); all’opera di Giuseppe Maurizio Laganà (Museo della Città); ai 600 numeri di Zagor (centro commerciale Le Befane); all’illustratore e fumettista Nadir Quinto (Museo della Città); a (FAR di piazza Cavour); a Favole di Venezia, omaggio a Hugo Pratt attraverso gli autori che hanno collaborato con il creatore di Corto Maltese (Museo della Città)».