… o almeno, questo è il progetto dell’associazione culturale Fumettomania Factory di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina). L’idea è quella di realizzare «una Biblioteca del Fumetto, con annesso spazio espositivo, dedicata al fumetto, con lo scopo di consultare, studiare e promuovere la Nona Arte a 360°, con particolare attenzione alla produzione fumettistica degli autori siciliani».

È Mario Benenati, fondatore e segretario dell’Associazione, a dettare i punti secondo i quali il progetto dovrà crescere, fino all’apertura al pubblico.

  1. raccolta materiale cartaceo (fumetti) già iniziata nel 2014;
  2. promozione del progetto (giugno-dicembre 2015) e campagna di crowdfunding (dic. 2015 – gen. 2016);
  3. individuazione di uno o più bandi europei attinenti alle biblioteche, alle esposizioni di opere di giovani autori, alle produzioni editoriale di fumetti, di libri illustrati, et simila (anni 2016-2020);
  4. avvio della Biblioteca, mediante affitto di un locale e sistemazione dello stesso locale con il materiale in possesso dell’associazione culturale, per renderlo idoneo alla destinazione del progetto (maggio 2016).

«Tutti i fan di fumetti della provincia di Messina, compresi gli artisti, gli editori e le librerie», spiega ancora Benenati, «potranno partecipare a questo progetto donando del materiale fumettistico da inserire nella Mediateca-Biblioteca. Ogni donazione superiore a 50 pezzi sarà equiparata ad una quota associativa dell’associazione, di conseguenza chi dona dei fumetti sarà considerato uno dei “soci ordinari” per un anno a tutti gli effetti».

Da parte della Sbam-redazione, i migliori in bocca al lupo per il meritorio progetto (unico piccolo appunto checi permettiamo fare, con lo spirito più costruttivo possibile : perché fare “particolare riferimento agli autori siciliani“? La Nona Arte è – come qualsiasi altra arte – senza confini, per definizione: l’importante è creare le condizioni per poterla gustare adeguatamente, come ad esempio in una biblioteca ben fornita e strutturata come quella in progetto).

Chiunque voglia saperne di più può consultare il sito dell’Associazione o scrivere direttamente a Mario Benenati sulla mail associazione.fumettomania@gmail.com.

Post correlati