Napoli Comicon 2015 – dal 30 aprile al 3 maggio 2015 – Mostra d’Oltremare, Napoli – Orari:  10.00-20.00  – Ingresso: 10 €; ridotto: 7 €

La manifestazione fumettistica napoletana si preannuncia come sempre ricchissima di eventi, ospiti e iniziative.
Manara_Stanze-ComiconA cominciare dalla presenza di Milo Manara, proclamato magister di questa edizione e autore della locandina. Sempre Manara è protagonista della mostra Le stanze del desiderio, già visitabile dallo scorso 11 aprile presso le sale di PAN, il Palazzo delle Arti (via dei Mille 60, Napoli) e aperta anche oltre Comicon, fino al 30 maggio.

In anteprima a Napoli Comicon, anche la mostra delle tavole tratte del volume I Vivi e i Morti: Un’Indagine del Commissario Ricciardi edito da Star Comics, prequel a fumetti del primo romanzo del Commissario Ricciardi, personaggio nato dalla fantasia pluripremiata dello scrittore partenopeo Maurizio de Giovanni, amico del Salone ed esperto di fumetti. Un’opera intensa e molto interessante firmata da Alessandro Di Virgilio, ai testi, e Emanuele Gizzi ai disegni, con la cover di Carmine Di Giandomenico.

Dedicata ai 75 anni della Marvel USA, è l’esposizione incentrata sulla figura del Supereroe. Un excursus in tutta la produzione della Casa delle Idee, cui è correlata anche la pubblicazione del saggio L’incredibile Marvel, con saggi, gallerie e testimonianze, per fare il punto su tanti autori e personaggi tra i più amati dal fandome italiano. In mostra tavole originali, materiale audiovisivo, e una sezione sugli autori italiani che lavorano per la casa USA.

Molto diversa ma imperdibile per gli amanti della Storia del Fumetto è Il Fumetto e i Media: la Stampa dedicata al tema del rapporto tra Fumetto e Stampa: una mostra che conterrà in se varie sottosezioni tra cui un excursus nel “formato” editoriale, un percorso attraverso i tanti modi in cui il fumetto è stato oggetto d’editoria, che peraltro è il motivo precipuo per cui era nato, oltre 120 anni fa.

Julia_200_giardinoInfine, segnaliamo un’altra mostra di assoluto interesse: quella dedicata a Julia, la criminologa di casa Bonelli, che a maggio “compirà” 200 numeri per altrettanti mesi di ininterrotta presenza in edicola. L’albo 200, L’immagine perduta, scritta da Giancarlo Berardi e Lorenzo Calza per i disegni di Cristiano Spadoni, avrà per Comicon anche una cover variant (ve la anticipiamo nell’immagine), con risvolti e inserti lucidi, disegnata da un grande maestro come Vittorio Giardino.

Per l’elenco degli ospiti e il calendario dei loro incontri col pubblico, vi rimandiamo al sito ufficiale della manifestazione, ma vi anticipiamo alcuni nomi: Roberto Dal Prà, Rodolfo Torti, Vincenzo Sparagna, Tito Faraci, Giuseppe Palumbo, Mike McKone, Domingo Mandrafina, Leo Ortolani, Silvia Ziche, Zerocalcare

Ma Napoli Comicon non è solo… Comicon. Come ormai tradizione, è molto ampia anche la serie di mostre e iniziative fuori salone, quelle di Comic(on)OFF: così, tra le latre cose, l’aeroporto internazionale di Capodichino ospiterà la mostra dedicata allo Zodiaco di Milo Manara; l’Instituto Cervantes quella sul festival di letteratura e arti varie La Semana Negra, che comprenderà un workshop con il maestro Enrique Breccia; l’Ordine dei Giornalisti di Napoli sarà sede di una esposizione dedicata a Charlie Hebdo e la Feltrinelli di quella su Robert Crumb.

Chiudono il quadro gli ampi programmi dedicati al cartoon, al mondo del Sol Levante, al Gaming e alla musica live (con – tra le altre cose – il concerto dei Tre Allegri Ragazzi Morti, giovedì 30 aprile, ore 18.00, al Teatro Mediterraneo).