Dopo Gipi, Zerocalcare. Dopo Unastoria, candidato nel 2014, un altro graphic novel è stato inserito tra i candidati al prestigioso Premio Strega: si tratta, ovviamente, di Dimentica il mio nome, ultima fatica del fumettista capace di conquistare le librerie generaliste, un best seller da 80mila copie edito da Bao Publishing.

zerocalcare-dimentica-il-mio-nomeLa decisione di candidarlo, in verità non del tutto inaspettata, si deve a due membri della giuria dello Strega: Igiaba Scego e Daria Bignardi.

Grande soddisfazione (e non potrebbe essere altrimenti) in casa Bao, come conferma il commento a caldo di Caterina Marietti: «Fa piacere la presenza tra i candidati di quest’anno di un’altra storia a fumetti, dopo il libro di Gipi l’anno scorso; segno che la narrativa per immagini ha un posto sempre più consolidato nel discorso culturale del nostro Paese».

Post correlati