A 10 anni dalla chiusura della prima serie, torna in edicola la collana Topolino Story, che raccoglie il meglio delle storie uscite ogni anno sul settimanale dedicato al mondo Disney.
topolino_story_1980Questa seconda serie inizia a proporre il “best of” partendo dal 1980 e si andrà a comporre di 31 uscite a cadenza settimanale, in abbinamento al Corriere della Sera. La pubblicazione è partita il 24 febbraio, e il formato sarà identico al 2005: eleganti volumetti brossurati di 192 pagine (prezzo della prima uscita € 1,00, dalle successive € 6,99 l’uno) che, oltre a raccogliere alcune delle storie più significative pubblicate anno per anno su Topolino, sono corredati da succoso apparato redazionale, composto da una sezione dedicata all’amarcord (con i più importanti avvenimenti e personaggi di ogni singolo anno) e una rassegna di tutte le copertine del settimanale, con aneddoti e curiosità. Si chiuderà il prossimo 15 settembre, con l’annata 2010.

Il primo numero si è aperto con una storia firmata Guido De Martina e Massimo De VitaPaperinik e la banda dei dodici – che vede all’opera il supereroe più famoso di Paperopoli in una missione alquanto singolare: liberare dalle grinfie dei Bassotti, autori del rapimento, nientemeno che… Paperino!
A seguire alcune brevi storie provenienti da oltreoceano con protagonisti Ezechiele Lupo (personaggio ormai totalmente scomparso dalla carta stampata), Pippo, la Banda Bassotti e Paperino, che come al solito contenderà all’odiato Gastone la mano di Paperina.
In chiusura di volume (per par condicio) ci spostiamo a Topolinia, con la storia Topolino e la banda del black out (a firma di Rudy Salvagnini e Giovan Battista Carpi): una misteriosa banda effettua rapine togliendo l’energia elettrica alla città… e ovviamente, Basettoni brancola nel buio (è il caso di dirlo) più totale. Chi meglio del detective Topolino può mettersi sulle tracce dei malviventi?

Il successivo numero 2, dedicato al 1981, è in edicola dal 3 marzo, con allegato in omaggio il volume dedicato al 1979, così da raccordare questa seconda serie con quella del 2005 (che si chiuse proprio con l’annata ‘78). Slurp!

(Roberto Orzetti)

Post correlati