Questa che segue è la descrizione su iTunes di Fidanzato Vampiro, il peculiare fumetto umoristico di Tiziana De Piero, pubblicato in digitale da Wannaboo. L’episodio trailer è scaricabile gratuitamente.

Perché una ragazza in gamba, intelligente, solare (e anche sensuale), dovrebbe sprecare la sua vita fidanzandosi con un vampiro? Soprattutto se questi non somiglia neanche lontanamente ai colleghi letterari che vanno così di moda, come il bellissimo Ted di Glitter Vampiri o ai pazzescamente sexy Vampiri teenagers rubacuori?
Il fidanzato vampiro di Nina, tanto per cominciare, si chiama Vladimiro. Un nome che oltre fare rima (e ridere) altro non suscita… Benché meno pensieri afrodisiaci. Inoltre è piuttosto pallido, rinsecchito e con due occhiaie da paura! Nemmeno caratterialmente si salva dato che è ampolloso, retrogrado, saccente, nichilista, vanesio e vigliacco!
Praticamente un disadattato nella società attuale (con la quale non vuole comunque avere niente a che fare)!
Anche volendo sorvolare su queste premesse, la vita di coppia con un vampiro si prospetta un incubo in ogni caso, avendo lui pochissimi poteri utili e macroscopici punti deboli. Tipo la luce del sole, che potrebbe disintegrarlo in pochi secondi! O peggio ancora la totale mancanza di vita, che rende impossibile qualsiasi prestazione la sua affettuosa ragazza potrebbe mai volergli richiedere!
Forse la spiegazione è una forma di autolesionismo che affligge tutti gli esseri umani: voler stare con chi non si può avere!
In definitiva deve essere qualche tara mentale che accomuna i protagonisti di questa storia. In particolare le ragazze iscritte al gruppo di supporto psicologico Relazioni con uomini mostruosi. Qui Rita, Azzurra, Jessica e Nina, l’ultima arrivata, danno sfogo alla frustrazione dello stare in coppia con il mostro di Frankenstein, l’uomo lupo, il mostro della palude e ovviamente Vlad, il peggiore di tutti. Tanto, vampiro, licantropo o altra creatura anormale, ogni fidanzato è più o meno un mostro, e ogni donna coltiva la segreta fantasia di riuscire a cambiarlo.

(24/07/2013)

Post correlati