È giunta alla quarta uscita la serie Davvero, nata sul web ad opera di Paola Barbato e approdata all’edicola per i tipi della Star Comics. Un ambizioso progetto di shojo manga all’italiana, con protagonista la bionda, giovane a svanita Martina, figlia ribelle di una famiglia bresciana, che sbatte la porta e sparisce da casa.
Su questo numero (nr. 4, Cose che capitano, maggio/giugno 2013, € 2,90), la fanciulla arriva a un nuovo momento di drastico cambiamento: una cupissima delusione d’amore la porta ad abbandonare la casa che condivideva a Milano con un gruppo di squattrinati studenti universitari e a seguire Selena, l’unica persona di cui si fida davvero, a Bologna. E nel capoluogo emiliano si trova immersa in un mondo che non conosceva e che ora deve sforzarsi di guardare oltre le sue idee preconcette: il mondo della notte delle drag queen.
Come abbiamo già detto nelle precedenti occasioni in cui abbiamo parlato di Davvero (nr. 3, nr. 2 e nr. 1), Martina è una persona normalissima, con una vita normalissima e un modo di ragionare pure lui normalissimo, tutte cose in cui molte sue coetanee “vere” potranno senza dubbio rivedersi. Forse per questo adesso si cercano strade nuove per la trama, strade un po’ meno normalissime, almeno per una ragazza normalissima come Martina. Troppo “nuove”? Aspettiamo i prossimi episodi…
Copertina come sempre di Andrea Meloni (azzeccatissimo il gioco grafico sulle titolazioni degli albi, con le progressive correzioni dei titoli precedenti), mentre il disegnatore di turno, tra quelli che si alternano su questa serie, è Riccardo Nunziati.

(Matteo Giuli • 04/05/2013)