La “terza era” della storia editoriale di Alan Ford prosegue col numero di aprile 2013 (nr. 526, Intrigo a Parigi, 1000VolteMeglio Publishing, € 4,00). È sempre più Minuette la vera protagonista della serie, ed è lei solitaria e decisa anche in copertina, all’ombra della torre Eiffel. Ed è sempre lei a rimanere vittima di un misterioso rapimento ad opera dei servizi segreti francesi che la richiamano all’ordine, suo malgrado. Il povero Alan – reduce dall’essere stato eletto nientemeno che Governatore della California – corre a cercarla, ma l’intrigo pare molto più complesso di quanto possa sembrare, con una conclusione – almeno a giudicare dall’annuncio del titolo del prossimo numero: Minuette è morta? – drammatica.
Molti fans hanno gridato lieti al ritorno del “vero” Max Bunker: dopo la nostalgica Vampireide, stiamo in effetti assistendo a  storie avvincenti, tra le migliori dell’epoca post Gruppo TNT. E Dario Perucca, di gran lunga il recordman per numero di albi disegnati nella storia della testata, è sempre più calato nella parte di erede alanfordiano di Magnus.
Un nuovo corso che promette bene, dunque, anche per quel che riguarda la proposta editoriale: carta di miglior qualità rispetto al passato e prezzo di copertina abbassato.

(14/04/2013)

Post correlati