Animazione in Stop Motion: dalla nascita dell’animazione alla creazione di un corto: ecco il titolo del corso che Wow Spazio Fumetto (viale Campania 12, Milano) propone – in collaborazione con Microfilmstudio – in 20 lezioni settimanali per 40 ore complessive, rivolgendosi a ragazzi dai 10 anni in su. Il corso partirà appena raggiunto il numero minimo di partecipanti (orientativamente a inizio febbraio 2013), le lezioni si terranno al sabato dalle 16.00 alle 18.30, il corso è di € 425,00 compresa Iva.
È una delle tante proposte di EduWow, le iniziative didattiche di Wow rivolte ai più giovani (elementari, medie e superiori) nell’ambito del fumetto, dell’illustrazione e del cartoon. Per ogni informazione è possibile contattare il responsabile Calogero Rotolo (0249524744 – 347 1495068 – edu@museowow.it – sito).

La Stop Motion è una tecnica di ripresa cinematografica e di animazione conosciuta anche come “passo uno”. La tecnica della stop-motion usa oggetti inanimati che vengono progressivamente movimentati e fotografati. Il corso di animazione è finalizzato al raggiungimento delle conoscenze basilari delle tecniche di animazione, lo squash and stretch, il timing e il rapporto tra movimento e spazio scenografico, oltre a fornire conoscenze basilari dei materiali di produzione quali carta, cartone, e plastilina. Ad ogni lezione saranno presenti due docenti in qualità di character animator e di character creator che accompagneranno i corsisti in tutte le varie fasi di animazione.

Parte teorica

  • storia dell’animazione;
  • principi della fisica dell’occhio e della persistenza retinica e laboratorio teso a realizzare strumenti in grado di dimostrare il fenomeno della persistenza retinica (taumatropio, praxinoscopio e zootropio);
  • proiezione di filmati della storia dell’animazione (Muybridge, Melies, etc.)
  • dal cinema al disegno animato;
  • la nascita di Walt Disney e le nuove regole dell’animazione;
  • lezioni approfondite sulle differenti tecniche di animazione.
  • il moderno cinema di animazione.

Parte pratica

  • il metodo di studio per la preparazione di una sceneggiatura;
  • la costruzione dei personaggi e character design;
  • scelta dei materiali più consoni in base alla sceneggiatura;
  • ideazione e creazione delle scenografie;
  • costruzione e animazione dei personaggi all’interno del set creato ad hoc;
  • riprese, montaggio, postproduzione e finalizzazione del sonoro a cura di Microfilms.

Metodologia e struttura del corso
Gli allievi verranno suddivisi in gruppi di lavoro; ogni gruppo si occuperà di una diversa mansione e contribuirà passo passo alla creazione dell’intera animazione. I gruppi turneranno di volta in volta in modo da permettere ad ogni corsista di occuparsi di ogni fase della creazione del corto. Verrà assegnato un cortometraggio da realizzare come obbiettivo finale del corso, inoltre, in itinere verranno approfonditi i rudimenti dell’animazione. Nelle ore di pratica verranno approfondite le conoscenze dei materiali, e verranno creati da zero i personaggi e le scenografie.
Alla fine del corso sarà organizzata la presentazione dei lavori e la proiezione del corto prodotto nel corso dell’anno e una piccola mostra del backstage. Ogni allievo riceverà a fine corso un DVD contenente il proprio corto e una scelta delle foto di backstage.

Strumenti didattici
Videoproiezioni; dispense; attrezzature e materiali di consumo (carta, matite, forbici, filo alluminio, colle varie, colla a caldo, fermacampioni, fotocopie varie e stampe, velcro, materiali di recupero, cartoncino, colori).

Calendario lezioni

  1. Lezione introduttiva e spiegazione del corso. Introduzione all’Animazione: tipologie e tecniche (il tutto supportato da proiezioni ed esempi di corti e film d’animazione);
  2. costruzione del taumatropio e dimostrazione di funzionamento del praxinoscopio;
  3. conoscenza dei materiali: plastilina, marionette di carta, gomma piuma, siliconi, stoffe. Verranno fatti visionare degli esempi di pupazzi e marionette. Si cominceranno a costruire i personaggi e le scenografie.
  4. discussione sceneggiatura del corto;
  5. Ideazione e creazione scenografie (dalla lezione 5 alla 10);
  6. Animazione e riprese dei lavori (dalla lezione 11 alla 20).

Finalità educative
Lavorare in gruppo per realizzare il medesimo risultato, avvicinarsi ad un lavoro creativo, stimolare la fantasia e la creatività, approfondire le proprie conoscenze di base sul mondo dell’animazione, avvicinarsi e scoprire da vicino le singole figure professionali che compongono uno studio di animazione.

Microfilmstudio
Nasce nel dicembre 2009 dall’esigenza di unire diverse competenze professionali in diversi ambiti con lo scopo di ottenere un unico prodotto finale. Il risultato è quello di uno studio multifunzionale che, grazie al lavoro di squadra riesce ad affrontare una ampia gamma di richieste: dall’animazione in stop motion al 3D passando per l’illustrazione la motion graphics e ancora dalla fotografia alla post-produzione, dalla scultura alla scenografia. Microfilmstudio è a tutti gli effetti una fucina di idee e produzioni. Partecipa attivamente alla creatività delle proprie produzioni di qualità.

Post correlati